Conectando mundos

Edizione 2019-2020
Get In the loop: per un futuro in equilibrio

La sfida che il XXI secolo pone all'umanità è di sconfiggere la povertà e garantire la prosperità a tutti con le limitate risorse del pianeta.

Le profonde disuguaglianze in termini di reddito, genere e potere fanno sì che milioni di esseri umani vivano in povertà ed esclusione e siano discriminati economicamente e socialmente. Quasi 900 milioni di persone soffrono la fame; 1.400 milioni vivono con meno di 1,25 dollari al giorno e 2.700 milioni non dispongono di attrezzature per cucinare in condizioni igieniche.

Conseguire uno sviluppo sostenibile, significa garantire a tutte le persone le risorse di cui hanno bisogno - cibo, acqua, assistenza sanitaria ed energia - affinché i loro diritti umani siano effettivamente garantiti. Ciò significa anche garantire che il consumo di risorse naturali non provochi una pressione sui processi vitali del sistema terrestre -generando cambiamenti climatici e perdità di biodiversità, al punto tale che, per esempio, la Terra esca dal suo periodo di stabilità, conosciuto come Olocene, che è stato così favorevole per l'umanità negli ultimi 10.000 anni.

Riuscire a vivere in questo spazio sicuro e giusto per l'umanità è una sfida complessa, perché i limiti sociali (come la fame, la disuguaglianza o la mancanza di salute) e i limiti ambientali del pianeta (come i cambiamenti climatici o la perdita di biodiversità) sono interdipendenti. Lo “stress” ambientale può aggravare la povertà e viceversa. Per questo motivo, abbiamo bisogno di politiche ben concepite e nuove abitudini di consumo e di produzione per conseguire uno sviluppo sostenibile ed inclusivo.


info


In questa edizione di Conectando Mundos/Connecting Worlds, ci siamo posti i seguenti obiettivi:

1
Ripensare in modo critico il concetto di crescita e sviluppo basandoci sui principi di sostenibilità ambientale e giustizia sociale.
2
Conoscere e analizzare le cause e le conseguenze dell'attuale modello di produzione e consumo per comprendere i suoi effetti insostenibili sulla vita delle persone e del pianeta.
3
Proporre modelli alternativi di sviluppo economico, più rispettosi della vita delle persone e del pianeta, a partire dalla conoscenza delle proposte alternative già esistenti.
4
Promuovere azioni e comportamenti trasformativi, individuali e collettivi, che implichino la creazione di nuove proposte per uno sviluppo sociale ed economico più giusto e sostenibile.

Obiettivi

  1. Ripensare l'idea di benessere basandosi sui principi di sostenibilità e giustizia sociale.
  2. Conoscere le cause e le conseguenze dell'attuale modello di vita a partire dall'analisi delle nostre abitudini quotidiane di consumo, per comprendere i loro effetti insostenibili sulla vita delle persone e del pianeta.
  3. Conoscere e riconoscere modelli alternativi di vita e di consumo, più rispettosi delle persone e dell'ambiente.
  4. Incoraggiare le azioni individuali e collettive nelle abitudini della vita quotidiana che rispettino la stabilità sociale e ambientale.

Contenuti

  1. Concetto di benessere e sviluppo dal punto di vista sociale e ambientale
  2. Attuali forme di produzione e accesso ai quattro elementi base per il benessere e la sostenibilità: acqua, energia, cibo e ricchezza
  3. Relazione tra le abitudini di consumo dei quattro elementi e le loro conseguenze ambientali e sociali.
  4. Consumo responsabile: forme e alternative (produzione rispettosa dell'ambiente, salari equi, uguaglianza di genere, nessuno sfruttamento minorile ...)
  5. Proposte e iniziative individuali e collettive che promuovono il benessere in modo sostenibile nell'ambiente domestico, locale e globale.

Obiettivi

  1. Ripensare il concetto di crescita e sviluppo basandosi sui principi di sostenibilità ambientale e giustizia sociale
  2. Comprendere le conseguenze sulla società e sull'ambiente a partire dall'analisi critica dell’attuale modello di produzione, consumo e accesso alle risorse di base
  3. Conoscere e riconoscere abitudini e modelli di vita e di consumo alternativi più rispettosi delle persone e dell'ambiente a livello micro e macro.
  4. Incoraggiare la creazione di alternative e proposte di azione, a livello individuale e collettivo, per un cambiamento nei nostri stili di vita che consenta uno sviluppo sostenibile a livello sociale e ambientale.

Contenuti

  1. Analisi del concetto di sviluppo e limiti della crescita economica dal punto di vista sociale e ambientale.
  2. Approccio alle attuali logiche di produzione, distribuzione e consumo dei quattro elementi di base per il benessere e la sostenibilità: acqua, energia, cibo e ricchezza.
  3. Analisi degli effetti degli attuali modelli di consumo dal punto di vista della sostenibilità.
  4. Esempi e ricerca di modi di vivere, di produzione e di consumo alternativi, più equi e sostenibili.
  5. Proposte e iniziative, individuali e collettive che promuovono lo sviluppo sostenibile nella sfera domestica, locale e globale.


Guarda il calendario di quest’anno!


Créditos

Coordinamento del progetto:
Clara I. de Madrid, Elisabet Santpere, Sandra M. Tremoleda

Autrice:
Edualter

Animazione web:
Espais Telemàtics

Con la consulenza e la collaborazione della commissione di Conectando mundos della Rete di Educatori ed Educatrici per una cittadinanza globale:
Alazne Cámara, Pablo Cuenca, Santiago García, Esther Gutiérrez, Teresa Hernández, Flor López, Jordi Riera y Arantza Zubizarreta.

Per saperne di più sulla rete di educatori per una cittadinanza globale: www.ciudadaniaglobal.org

Consorzio Conectando mundos:
Desde este curso 2019-20, Conectando mundos se desarrolla en el marco del Consorcio Conectando mundos. Esta iniciativa, en la que se inscribe la propuesta educativa, se enmarca en una estrategia más amplia de promoción de la ciudadanía global impulsada por las siguientes organizaciones europeas: Oxfam Italia (Italia), AID Global (Portugal), Instituto Politécnico de Leiria (Portugal), Espais Telemàtics (España) y Oxfam Intermón (España).


Patrocinadores

Esta propuesta forma parte del proyecto "Desarrollo de la Competencia Global a través del proyecto intercultural online Conectando Mundos" de la convocatoria Erasmus +.

Erasmus+


Síguenos